Rilascio e rinnovo permesso per cure mediche (Art. 19 lett. D D. Lgs. 286/1998 e successive modificazioni – Donne in stato di gravidanza)

Data ultima modifica: 30 Novembre 2018

Tramite Cupa Project

Premessa sul permesso di soggiorno per maternità

Il permesso di soggiorno per maternità (cure mediche/gravidanza) può essere rilasciato alla donna fino alla nascita del bambino e può essere rinnovato per i successivi 6 mesi (dalla nascita del figlio).

Se la richiesta è presentata dal coniuge convivente della donna in stato di gravidanza produrre anche il certificato di matrimonio tradotto e legalizzato (o munito di apostille) (N.B. si può richiedere solo se sono coniugati).

Se la donna è extra UE ma è nei 90 gg di esenzione visto il pds non viene rilasciato. Viene rinviata alla scadenza di tale arco temporale.

 

Documenti richiesti per avere il permesso di soggiorno per maternità

  • Passaporto valido (pagina con dati anagrafici e scadenze, eventuali visti e timbri di ingresso/uscita) della madre e del bambino (se già nato)
  • Certificazione medica rilasciata da una struttura pubblica, oppure certificato rilasciato da struttura o medico privato con vidimazione della A.S.L., attestante lo stato di gravidanza e la data presunta del parto;
  • Dichiarazione di Ospitalità
  • 1 marca da bollo da Euro 16,00.
  • 4 fotografie

N. 1 marca da bollo da 16€ per ogni persona con più di 14 anni

 

Rinnovo del permesso di soggiorno per maternità Art. 19 lett. D T.U. 286/98  e successive modificazioni a donne in stato di gravidanza

Tramite Cupa Project

  • Passaporto in corso di validità della madre e del bambino (per il bambino si può produrre l’attestazione di identità consolare legalizzato presso la Prefettura competente)
  • atto di nascita del minore completo delle generalità dei genitori
  • Dichiarazione di Ospitalità
  • 4 fotografie

N. 1 marca da bollo da 16€ per ogni persona con più di 14 anni